Primo concerto di Natale

Iniziano oggi i concerti della settimana di Natale e Capodanno, per quest’anno saranno visibili solo su piattaforma Zoom, per adeguarci alle normative in vigore, ma speriamo di rivederci dal vivo al piu presto. La musica non riparte ma continua a viaggiare, forse entrando in piu case delle volte precedenti, forse con la voglia più grande di farci assistere di persona la prossima volta…. tanti forse ci dobbiamo chiedere, ma tante certezze possiamo trovare e percepire, la voglia, l’entusiasmo, la passione sono sempre con noi che suoniamo e creiamo bellezza col mondo dei suoni.

Corso estivo 27 giugno 5 luglio 2020

Ogni anno il nostro corso, pur rimanendo nella sua sostanza quello di sempre, si arricchisce di qualche particolare in più, anche i partecipanti fanno la differenza, ma tutti coloro che partecipano e tornano a ripeterlo anche dopo tanti anni di presenza, portano con se ogni volta una nuova esperienza musicale e di vita fortificante. Ogni giorno si vivono stimoli e motivazioni, dall’organizzare bene il proprio tempo a gestire il riposo, si entra in contatto con la musica davvero in profondità, niente viene lasciato indietro, ognuno ha almeno una lezione giornaliera e un programma di studio individuale curato e mirato, ci si allena a studiare del tempo in più rispetto il nostro solito del quotidiano, tanto da ottenere dei risultati che in tempi normali si ottengono in qualche mese. Si parla, si riflette su noi e le cose che ci stanno vicino, sui modi di affrontare le situazioni nella nostra crescita, si gioca e si fa sport in modo consapevole e in sicurezza, nessuno litiga con qualcuno, si scoprono gentilezze e spirito di gruppo, si vive in modo sano, dal cibo ai tempi del fare ogni cosa. La dimostrazione è quella di avere un gruppo sereno, unito, felice, sorridente che ha prodotto buoni risultati e tanta bella musica…. sono felice per chi c’è stato e un pochino dispiaciuto per chi lo ha snobbato, sono occasioni per fare un salto di qualità e non gite scolastiche, ma purtroppo molto spesso non viene capita la qualità nelle cose in generale e si seguono altre tendenze, l’idea di fare uno sforzo per imparare talvolta ci blocca… ma se abbiamo sempre sonno, se ci stanchiamo per aver studiato un’ora, se mangiamo sempre la pasta rossa e mai quella verde, se abbiamo paura di ogni cosa anche di un insetto, se ci agitiamo per qualsiasi cosa dobbiamo fare anche davanti a tre persone, ci chiediamo cosa ci spetta tra qualche anno? Nel mio corso si affrontano anche questi concetti, non per fare i santoni, ma per aiutare a smuovere qualche atteggiamento distruttivo e imparare a suonare meglio non solo facendo pratiche musicali, ma anche mentali. Troppo spesso o quasi sempre, nella nostra società si insegna ad usare la tecnologia in qualsiasi cosa, tutti sono presi ad evolversi alla pressione di un pulsante, ma non conoscono la propria mente e le reazioni verso le cose. Ecco cosa si fa nei miei corsi, di tutto un pochino ma nel migliore modo possibile. Grazie a chi c’è stato, chi ci ha curato e alla bella musica che nel silenzio della montagna comunicava da una valle all’altra.

Bravi ragazzi👏👏👏👏👏

Vorrei dire un bravo particolare e sincero a Giulia, Alessandro e Cristian( non scrivo i cognomi per privacy) che dopo 100 giorni di assenza dalle lezioni li ho ritrovati con entusiasmo, voglia di recuperare e in discreta forma musicale, significa non aver mollato. Bravi ragazzi mi avete toccato il cuore a breve preparerò una sorpresa per voi…. mi auguro siate la carica per tanti che si sono appassiti .🤗🤗🤗

Estate tempo di rinascita

Questo 2020 è partito mettendo in difficoltà e in ginocchio tanti di noi, dal punto di vista spirituale, intellettuale e fisico. Per i nostri studenti di pianoforte ho pensato che dopo un lungo stop, qualche attività artistica importante sia necessaria. Con coraggio e speranza ho lavorato sui corsi estivi , tracciando dei temi anche culturali da percorrere con la pratica e l’esercizio che nelle giornate di corso non mancano mai, i ragazzi sono seguiti in ogni istante. Ai corsi estivi possono partecipare anche gli allievi piu grandi ma appassionati e interessati a perfezionare un programma lontano dalle faccende di routine quotidiana che distraggono dal lavoro musicale.

Ecco la programmazione estiva. Sono felice di poter proporre momenti esclusivi e formativi. Il tutto si svolge nella massima sicurezza e rispetto delle nuove normative anti Covid.

Secondo concerto di giugno

Proseguono col secondo appuntamento le dirette dalla nostra sede di PIANOTIME, devo dire seguitissime, la formula di brevi concerti é gradita, vi facciamo compagnia senza farvi uscire di casa, se siete stanchi potete stare comodi sul divano e ascoltare i nostri pianisti che per la prima volta si esprimono in modalità online, ma comunque in diretta e con tutte le emozioni reali di sempre, perché sanno che dall’altra parte della città qualcuno è collegato ed è con noi. Questa sera ad occupare la scena è stata Vittoria, che per la prima volta ha eseguito le impegnative variazioni in la maggiore di J.Haydn. I miei, ma anche i vostri complimenti in un coro unito di voci che dicono brava…. ancora!Queste occasioni non devono mancare, anche se ancora per qualche settimana abbiamo delle regole da rispettare noi continuiamo a comunicare per chi ha voglia di buona compagnia….Grazie a Vittoria , ad Haydn e a voi che non ci avete lasciati soli . Ci vediamo la settimana prossima con un concerto diverso, ma particolare.

Vittoria

Primo concerto in diretta

Domani iniziano le dirette del lunedì sera . Per tutto il mese di giugno ogni lunedì alle ore 21,30 verranno trasmessi dalla sede di Pianotime piccoli concerti in diretta Facebook della durata di 20/30 minuti …. è un bel modo per stare in contatto anche a distanza e arrivare ovunque, basta accettare l’invito .🎹🎹✨✨

Si riparte🌈🌈🎹🎹☀️☀️

Dopo mesi di blocco forzato eccomi pronto a riprendere da dove avevo lasciato. Tra qualche ora sarò sul posto che ho sempre amato e desiderato, in questo periodo di inattività ho avuto anche il tempo di migliorarlo, non solo dal punto di vista visivo e logistico, ma anche i contenuti dei miei corsi, penso di poter dare delle cose tutte nuove, la scelta dei brani e la logica di collegamento, le tecniche di apprendimento, i ritmi di lavoro…. perché in questi periodi si dice ovunque tanto non sarà piu come prima, il mio non essere più come prima vuole essere in questa direzione quella del miglioramento e della correzione di alcune cose. Quindi il motto che tutto non sarà più come prima lo prendo come una sfida che porterà cose migliori di prima, senza farmi condizionare da quello che accade fuori che spesso è pura follia. Chi viene nella nuova scuola dovrà conoscere un mondo fatto di cose umane e utili alla persona. Mi voglio augurare una buona ripartenza 🎉🎉🎉🎹🎹🎹